Maturità digitale solo per il 26% delle PMI

Le innovazioni digitali sono necessarie per lo sviluppo del business delle piccole e medie imprese: a esserne consapevole è l’88% degli imprenditori di questo settore, anche se poi a considerare il grado di maturità digitale delle Pmi si scopre che soltanto il 26% di queste realtà in Italia ha raggiunto un livello di maturità tecnologica tale da consentire loro di competere sui mercato internazionali. E’ una delle principali evidenze della ricerca sul rapporto tra imprese italiane, innovazione e digitalizzazione 4.0 dell’Osservatorio Innovazione digitale nelle Pmi del Politecnico di Milano. Lo studio, che è stato presentato questa mattina in occasione della cerimonia di apertura della 14° edizione della Fiera Internazionale A&T – Automation & Testing in programma per tre giorni all’Oval Lingotto di Torino, prende in esame per il 2019 un campione di circa 1.500 imprese rappresentativo delle circa 200mila Pmi sul territorio nazionale.