Via Veneto, 7
00187 - Roma
+39 0639918740
Galleria Vittorio Emanuele
Via Mengoni, 4

20100 - Milano
Via Carlo Mariani 1,
Cernusco sul Naviglio, MI

20063 - Milano
+39 029230274

Sospensione dei Debiti delle PMI

Avviso comune per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese verso il sistema creditizio

 

Che cos’è

E’ stato firmato un importante accordo tra l’ABI (Associazione bancaria italiana) e le organizzazioni imprenditoriali, commercianti, artigiani e agricoltori, riguardante la moratoria sui debiti delle PMI. L’accordo prevede una serie di misure a favore delle piccole e medie imprese con riferimento alla sospensione del pagamento delle quote capitale di mutui in essere, quote capitali figurative di leasing e allungamento a 270 giorni delle scadenze dei crediti a breve certi ed esigibili.

Soggetti beneficiari

Aziende con non più di 250 dipendenti e con fatturato non superiore ai 50 milioni di euro (oppure con totale attivo di bilancio fino a 43 milioni di euro). Oggetto della moratoria Sospensione del pagamento delle quote capitale delle rate di mutuo vantate dalle banche per 12 mesi. Sospensione del pagamento della quota capitale implicita nei canoni di leasing immobiliare o mobiliare (in questo caso la sospensione può arrivare a soli 6 mesi) Allungamento a 270 giorni delle scadenze di credito a breve termine (anticipazioni di crediti certi ed esigibili) Sono esclusi finanziamenti ottenuti con agevolazioni pubbliche.

Domanda da presentare alla banca

E’ necessario fare domanda alla propria banca entro il 30 giugno 2010. La risposta da parte della banca deve arrivare entro 30 giorni dal ricevimento della domanda.

Obblighi da parte della banca

L’adesione da parte della banca è volontaria (non obbligatoria).

Caratteristiche dell’azienda richiedente

L’azienda deve essere “in bonis” con la banca alla data del 30 settembre 2008, cioè non deve avere debiti classificati come sofferenze, partite incagliate, ristrutturate o scadute (o procedure esecutive in corso). In caso di ritardi di pagamento inferiori a 180 giorni, la posizione dell’azienda sarà valutata da parte della banca in ottica di verifica della “continuità aziendale”.

Costi per l’azienda richiedente

L’accordo non prevede il sostenimento di costi per l’azienda richiedente. Non sono quindi previsti costi amministrativi, aumenti di tassi nè richieste di garanzie aggiuntive.

Meccanismo tecnico della moratoria

La sospensione della quota capitale determina la traslazione del piano di ammortamento per il periodo corrispondente. Le rate sospese, per la quota capitale, vengono ammortizzate con lo stesso tasso contrattuale e la stessa periodicità stabilita ad inizio contratto.

Per approfondimenti, ti consigliamo di leggere i testi dell’accordo:

* Testo dell’Avviso comune siglato da ABI e altre associazioni imprenditoriali
* Comunicato stampa comune esplicativo “sospensione debiti Pmi”
i suddetti testi possono essere reperiti nella sezione documenti del sito