COSME – assistenza per le imprese europee in difficolta’

Si chiama Early Warning Europe l’iniziativa promossa dalla Commissione UE nell’ambito del programma COSME per sostenere le imprese in difficoltà. Ecco cosa offre.

> Fondi UE – gara per studio su prodotti da costruzione

Early Warning Europe si rivolge alle aziende europee che rischiano la bancarotta fornendo consulenze gratuite, imparziali e confidenziali. Il servizio rientra nell’ambito di COSME, il programma UE da oltre 2,2 miliardi di euro che mira ad incrementare la competitività delle imprese, in particolare delle PMI, incoraggiando la cultura imprenditoriale e promuovendo la creazione di nuove imprese.

> Decreto Crescita – come funziona il bonus Aggregazioni

Come funziona Early Warning Europe

Le aziende in difficoltà possono contattare i consulenti specializzati di Early Warning Europe presso una delle organizzazioni partner del progetto per una prima valutazione.

Successivamente, il consulente e l’azienda concordano un piano d’azione generale, sulla base del quale verrà assegnato un advisor con esperienza per le attività di pianificazione e ristrutturazione.

I servizi di Early Warning sono già disponibili in sette paesi dell’UE:

  • Belgio
  • Polonia
  • Spagna
  • Italia
  • Grecia
  • Danimarca
  • Germania

Per l’Italia il partner di riferimento è l’Unione Industriale di Torino, che fornisce:

  • analisi preliminare per avere una fotografia dell’azienda;
  • un esperto professionista che, pro bono, guida l’impresa alla scoperta di nuove strategie organizzative e gestionali;
  • affiancamento per un periodo di tempo limitato (4-6 mesi al massimo) da parte di uno/due mentor;
  • monitoraggio e valutazione dell’intervento.

Inoltre, Finlandia, Croazia, Slovenia e Lituania hanno completato l’Early Training Europe Academy e si stanno preparando a istituire il meccanismo di Early Warning. L’obiettivo finale del progetto è quello di offrire un sostegno tempestivo alle aziende in tutti gli Stati membri dell’UE.